Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione, consideriamo che accetti il loro uso. Per ulteriori informazioni riguardanti anche la modalità di modifica delle impostazioni dei cookie, leggi la nostra Informativa sulla privacy

2015 schede

2015 rassegna

2015 denunciare

2015 prontuario

Dona il tuo 5x1000 a Feder F.I.D.A. Onlus
Stampa

ITALIA - DLL. n. 151 del 25 luglio 2007 (sanzioni per violazione disposizioni del Reg. CEE n. 1/2005 per il benessere degli animali durante il trasporto)

COSA SIGNIFICA? Le nuove norme sono intese a garantire che gli animali siano trasportati in modo tale da non esporli a lesioni o sofferenze inutili e non impediscono agli Stati membri di adottare misure nazionali più rigorose. Le norme si applicano non solo ai trasportatori, ma anche ad altre categorie di operatori quali agricoltori, commercianti, centri di raccolta e macelli e servono a rafforzare:
  • condizioni per i trasportatori che effettuano viaggi di lunga distanza;
  • miglioramento dei tempi di viaggio e della disponibilità di spazio per gli animali;
  • formazione del personale e ampliamento del campo di applicazione di tale obbligo al personale dei centri di raccolta;
  • norme per il trasporto di cavalli;
  • miglioramento delle norme tecniche per i veicoli stradali;
  • esigenze specifiche per tutte le navi adibite al trasporto di bestiame che operano a partire dai porti comunitari;
  • responsabilità dei trasportatori e degli altri operatori coinvolti nel trasporto di animali;
  • ruolo delle autorità competenti nella sorveglianza delle operazioni di trasporto e cooperazione tra i servizi interessati;
  • strumenti per il controllo e miglioramento dell'attuazione.

Entrato in vigore il 27/9/2007.