Stampa

Deperiti e malati, quasi morti di fame. Sequestrati i cani della Punkabbestia

(Corriere della Sera - Cronaca di Roma, 8 aprile 2014. Articolo di Fabrizio Peronaci).

"Deperiti e malati, quasi morti di fame Sequestrati i cani della Punkabbestia.
La polizia è intervenuta a Porta Pia dopo l’allarme di un custode, la giovane padrona è stata denunciata. Il tuffo delle due bestiole sulle scatole di croccantini ripreso in un filmato. In attesa di adozione, sono stati ribattezzati Libera e Felice."

LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE

Stampa

I cani di Porta Pia sono finalmente liberi!

I cani di Porta Pia sono salvi!

AGGIORNAMENTI

I CANI SONO NELLA STESSA GABBIA...COME AVEVAMO CHIESTO!!!
Hanno due anni età presunta.
Ieri sono state fatte analisi ad entrambi ed aspettano l'esito su cui saremo informati.
La femmina è decisamente in condizioni peggiori.
Le loro matricole sono 535/14 e 536/14.
I cani sono a disposizione del giudice (adg) essendo intervenuto sequestro anche penale.
Quindi, prima di affidarli bisognerà attendere il tempo tecnico affinchè il magistrato dia il proprio consenso.
Va fatto presente che, trattandosi di animali sequestrati, anche per poterli vedere in canile occorre il permesso del magistrato.
Abbiamo chiesto disponibilità affinchè comunque i cittadini possano avere notizie su questo caso che ha coinvolto tanti.

Presidente Feder F.I.D.A.
Loredana Pronio

Stampa

Ecco dov'è finito "Dream", il cane con 3 zampe amputate

Dream, il cane pastore tedesco trovato nel 2011 in Sicilia con 3 zampe amputate e diventato famoso per la gara di solidarietà per adottarlo (e per pagare delle "protesi"), creduto da tutti ormai felicemente un cane di casa perché adottato a Bologna, si rivela ospitato sì nel bolognese, ma... in tutt'altro che una casa. In seguito a segnalazioni inviate a Feder F.I.D.A., abbiamo verificato di persona: ecco dove Dream è tenuto OGGI!

(Il filmato è molto lungo, ma è doveroso guardarlo tutto per capire di cosa si sta parlando).

Stampa

Arrestato il mostro di Villa Ada! A denunciarlo fu Feder F.I.D.A.

Grazie alla DENUNCIA di Feder F.I.D.A., all'impegno del COMMISSARIATO di VILLA GLORI e alla PROCURA DI ROMA, il MOSTRO DI VILLA ADA è stato ARRESTATO!

Angelo - Friz, il cagnolino torturato e poi bruciato a Villa Ada - RomaIn data 7 febbraio è stata emessa la sentenza contro l'imputato A.A. [leggi la vicenda]
Lo stesso è stato prelevato dagli agenti della polizia penitenziaria e trasferito all'O.P.G. (Ospedale Psichiatrico Giudiziario).

Ecco uno stralcio di questa SENTENZA STORICA:

Stampa

Ecco il referto dell'autopsia del piccolo Friz, seviziato e bruciato a Villa Ada.

QUESTO E' IL REFERTO DELL'AUTOPSIA DEL PICCOLO SEVIZIATO E BRUCIATO A VILLA ADA.

REFERTO ESAME AUTOPTICO:

    • No chip no tatuaggio
    • Deceduto per ferite penetranti causate da traumi ripetuti inferti con oggetto di legno acuminato (15 FERITE)
    • SFONDAMENTO cassa toracica
    • FRATTURE costali multiple
    • LACERAZIONI dei muscoli intercostali
    • ROTTURA del polmone, fegato e dell'intestino e perforazione dell'addome da lato destro al lato sinistro.

Morto, quindi, per EMORRAGIA ACUTA a causa delle lesioni traumatiche a carico di organi vitali ed AFFOGATO NEL SUO SANGUE.
Vista l'assenza di fumo nei polmoni si ritiene bruciato post mortem. 

(Articolo completo su " IL CORRIERE DELLA SERA", a firma di Fabrizio Peronaci)


IO NON HO VOGLIA DI AGGIUNGERE ALTRO!!!
HO LETTO TUTTO... HO VISTO LE FOTO... QUESTE COSE MI DEBILITANO IL CUORE MA MI RENDONO PIU' CATTIVA CHE MAI!!!

Loredana Pronio

Stampa

Cani uccisi al Parrelli e alla Muratella? Autopsia su un cucciolo e tre adulti

fax autopsia parrelli muratella

Cani uccisi al Parrelli e alla Muratella? Autopsia su un cucciolo e tre adulti

Esami medico-legali (fax dei Nirda pervenuto a Feder F.I.D.A.) sulle carcasse di cani del rifugio Parrelli in seguito a precisa richiesta della Procura, nella persona del pm Claudia Alberti.
Ma ora c'è un'altra sorpresa.
Tre carcasse sono state infatti prelevate dal Parrelli, ma la quarta - un rottweiler - proviene dal canile Muratella gestito da AVCPP.

Vuol dire che si sospettano "esecuzioni" non solo al Parrelli, ma anche nel canile comunale di via della Magliana?

Stampa

PARRELLI. Dopo denuncia FederF.I.D.A., sospetti sui ricoveri: Pm chiede autopsia per 3 cani, uno era di Muratella

(CORRIERE DELLA SERA, "Cronaca di roma" - 7 Novembre 2013)

In seguito alla denuncia Feder F.I.D.A. presentata alla Procura contro il Parrelli (attestante il maltrattamento e l'uccisione degli animali all’interno del canile), dopo il sequestro del Parrelli stesso, ora la magistratura ha disposto l'autopsia per 3 cani, deceduti sia al Parrelli che nel Canile di Muratella. Sospetti sui ricoveri. E intanto la magistratura chiede che anche Feder F.I.D.A. sia presente all'autopsia, che sarà attuata presso l'Istituto Zooprofilattico di Roma.

denuncia su parrelli novembre2013
(Ingrandisci l'immagine)

Stampa

Cara ENPA, fossi in te smetterei di metter le mani sui cani di tutta Italia!

Cara ENPA... Fossi in te, la smetterei di metter le mani sui cani di tutta Italia!

La Feder F.I.D.A. già si espresse in merito e vinse la sua battaglia nel canile di Bagnaia (VT) quando, senza nessuna remora e fregandotene delle loro sorti, cercasti di riprenderti il terreno dove erano ricoverati più di 200 cani!!!
Anche grazie all'impegno dell'allora sindaco di Viterbo, Giulio Marini, VINSE LA NOSTRA POLITICA... NON LA TUA!!!!!
Poi, a distanza di qualche mese, mi sono ritrovata a dover nuovamente contrastare il tuo operato riguardo ai 95 cani di Soriano del Cimino e finalmente oggi...

Stampa

Parrelli: un "sequestro preventivo" e chiacchiere "social" non ci bastano!

Parrelli: un "sequestro preventivo" e chiacchiere "social" non ci bastano!

Quanto accaduto pochi giorni fa al PARRELLI, credo abbia bisogno di spiegazioni ben diverse da quelle date dai giornali!
Stamattina sarò nuovamente in Procura per incontrarmi con il PM che ha raccolto la denuncia di Feder F.I.D.A. Così come lunedì prossimo sarò al Comando della Guardia di Finanza per l'altra denuncia da noi presentata il 22 febbraio 2013, che ha elementi molti più gravi di quelli esposti pubblicamente fino a oggi.

Stampa

Feder F.I.D.A. ottiene il sequestro del PARRELLI

parrelli09/10/2013

FEDER F.I.D.A. OTTIENE IL SEQUESTRO DEL PARRELLI

Roma – A otto mesi dalla consegna alla Procura della documentazione attestante il maltrattamento e l’uccisione degli animali all’interno del canile “Parrelli”, oggi Feder F.I.D.A. segna la prima vittoria della serie: il sequestro la struttura.
A Febbraio scorso a consegnare il materiale schiacciante ai carabinieri di Tor Bella Monaca, ci aveva pensato Loredana Pronio, presidente di Feder F.I.D.A. Federazione italiana diritti degli animali.
In una delle registrazioni audio consegnate da Loredana Pronio agli investigatori, l’anziana proprietaria della struttura diceva: “Quanto mi piacerebbe sopprimerli tutti, che morissero tutti! Ormai questa è una mafia... Ormai non mi salvo da questi!”.
E oggi, dopo mesi di lavoro estenuante Feder F.I.D.A. ottiene una svolta nel tragico svolgimento della storia del “Parrelli”, il corpo della guardia forestale di Stato ha sottoposto a sequestro giudiziario l’intera struttura.
Il commento di Loredana Pronio: “Ringrazio per il lavoro svolto gli uomini della forestale e i magistrati che hanno ritenuto necessario il sequestro del ‘Parrelli’. Quello di oggi è un grande risultato e ora i circa 350 cani e i 150 gatti della struttura potranno finalmente essere salvati. Ma l’attività di Feder F.I.D.A. non finisce qui. A tal proposito abbiamo già consegnato agli Organi preposti  nuovo materiale utile alle indagini”.

Stampa

Il capo della Chiesa diventa animalista: Papa Francesco socio Feder F.I.D.A.

(25 settembre 2013 - Animabastarde.it)

Il capo della Chiesa diventa animalista: papa Francesco socio di Feder F.I.D.A.

ROMA – Chiesa e animalismo. Oggi il papa è diventato un attivista animalista, o per meglio dire, membro di Feder F.I.D.A. che gli ha consegnato la targa di socio onorario.
Ma non solo, la presidente dell’associazione, Loredana Pronio annuncia: "Ora inizieremo l’iter per l’istituzione di una giornata dedicata al volontariato animalista"...

Stampa

Feder F.I.D.A. incontra Papa Francesco

Tessera Onoraria Feder F.I.D.A. per il Santo PadreRoma – Domani mattina 25 settembre 2013, la presidente di Feder F.I.D.A. (Federazione Italiana Diritti Animali) Loredana Pronio, riceverà udienza presso il Santo Padre.
L'incontro fa seguito ad una missiva nella quale, la presidente, chiedeva a Sua Santità di poterLo incontrare  per rappresentargli le problematiche legate agli animali ed a chi, come i volontari animalisti di tutta Italia, ogni giorno si prende cura di questi esseri viventi.
La FEDER F.I.D.A. porterà in dono a Papa Francesco una targa che riproduce la copia della tessera di "Socio Onorario" e, molto probabilmente, cercherà di far benedire uno dei beagles sottratti alla vivisezione presso la Menarini.

Loredana Pronio dichiara: “E’ con immenso onore ed emozione che mi accingo all'udienza con Sua Santità. Quello di domani sarà un incontro molto importante, non solo per me in quanto fedele, ma anche per gli indifesi, gli animali ai quali il nostro papa ha voluto richiamarsi scegliendo il nome del santo che ebbe tanto a cuore gli animali, San Francesco. Il desiderio più grande - sottolinea la Pronio- è che questo colloquio possa portare ad un grande obiettivo della Feder F.I.D.A: l’istituzione della "giornata nazionale del volontariato animalista".

Mariateresa Lanzillotti
Ufficio Stampa Feder F.I.D.A. Onlus

Stampa

Roma Today. Donna azzannata da molosso: poliziotti legano il cane, lui muore soffocato

ROMATODAY - Lunedì 9 Settembre 2013

"Donna azzannata da un molosso: i poliziotti lo legano e l'animale muore soffocato"
Il caso di cronaca verificatosi ieri sera nel quartiere di Casal De' Pazzi. Il molosso era stato aizzato contro gli agenti da due malviventi intenti a danneggiare la vetrina di una pizzeria, poi ha azzannato una donna che passava, per fermarne l'azione aggressiva gli agenti lo hanno legato con una corda a un'inferriata sulla strada. L'animale è deceduto poco dopo soffocato da quella corda mentre aspettava gli aiuti veterinari.
"Il Messaggero Roma" ha diffuso online un video in cui è ripresa minuto per minuto l'agonia del cane. Si sente il respiro affannato, si vede il tentativo di liberarsi dalla fune, poi si vede che si accascia a terra.
A tale proposito la Feder F.I.D.A. valuterà con i suoi legali l'opportunità di sporgere querela per i suddetti reati, sollecitando la magistratura a far luce sui fatti e sulle responsabilità di ciascuno dei presenti, poliziotti compresi, testimoni oculari dell'ennesimo atto criminoso ai danni di un animale.

Stampa

Chiarimenti su evento "50 conigli in cerca di casa"

Chiarimenti sull'evento Facebook "50 conigli in cerca di casa"

"La Feder F.I.D.A., non appena venuta a conoscenza di questa realtà, è intervenuta fattivamente e con un programma ben preciso: SFAMARE I CONIGLI E LE CAVIE PRESENTI IN ATTESA DI PORTARLI IN ADOZIONE - VEDI EVENTO

Qualche giorno fa sono stata contattata da Laura Brunello di AAE Onlus, la nota associazione che si occupa del recupero di animali esotici, per iniziare una seria collaborazione al fine di risolvere questa annosa situazione.
L'importantissimo supporto della AAE sarà quello di fornire, a tutti i conigli e le cavie, le cure e le sterilizzazioni del caso attraverso l'ausilio del loro veterinario di fiducia Dott. Selleri.
Come da accordi con la AAE i ricoveri degli animali dovranno essere coordinati solo ed esclusivamente dalla AAE e dalla Feder F.I.D.A. e, qualora uno dei volontari presenti avesse la necessità di intervenire tempestivamente a causa di un'urgenza, è tenuto a chiedere l'autorizzazione alle medesime associazioni al fine di evitare intralci al lavoro dello studio Selleri.

L'AAE è l'UNICA ASSOCIAZIONE che ha il diritto di aprire una RACCOLTA FONDI... Tutti coloro che vorranno fare donazioni, sono pregati di rivolgere la propria generosità a questa associazione. Chiunque desideri collaborare è il benvenuto poichè il lavoro è tanto ed ora inizia una fase molto delicata.
A chi, invece, ha scambiato questo evento con un palcoscenico dove potersi beare di giornali e fotografi, per sopperire alle loro mancanze, millantate da dichiarazioni del tipo: "Ce ne occupiamo sa sempre...", a loro dico di ritornare ai propri interessi. Qui c'è bisogno di IMPEGNO e non di FALSI ANNUNCI!!!
La Feder F.I.D.A. ringrazia pubblicamente la AAE Onlus per la fiducia accordatale e ricambia con stima."

Loredana Pronio
Presidente Feder F.I.D.A. Onlus